Sanremo - l'innominabile kermesse

Pagina 3 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Sanremo - l'innominabile kermesse

Messaggio Da Lia6641 il Mar 12 Feb 2013 - 18:45

http://sanremo-repubblica.blogautore.repubblica.it/

Link per leggere il blog di Ernesto Assante e Gino Castaldo.
Ho letto i loro blog su Sanremo anche negli anni passati.
Sono spassosissimi.
avatar
Lia6641

Messaggi : 508
Data d'iscrizione : 14.09.12
Età : 47

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo - l'innominabile kermesse

Messaggio Da La Sкaßalqaatsaя il Mar 12 Feb 2013 - 18:54

me li ricordo, grazie per il link.
per che ora è previsto crozza secondo voi?

per me fa ratzinger

_________________
si legge SCASSALCÁZZAIA

avatar
La Sкaßalqaatsaя
Admin

Messaggi : 3968
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo - l'innominabile kermesse

Messaggio Da Lia6641 il Mar 12 Feb 2013 - 19:03

Cercando sul web ho trovato questo link che dice che Crozza dovrebbe esserci alle 22,30.
http://www.blitzquotidiano.it/tv/sanremo-maurizio-crozza-cantanti-bacio-gay-programma-prima-serata-1474717/

Non so quanto sia attendibile.
avatar
Lia6641

Messaggi : 508
Data d'iscrizione : 14.09.12
Età : 47

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo - l'innominabile kermesse

Messaggio Da miss marple il Mar 12 Feb 2013 - 19:48

sentito su rai 3 - confermo crozza dopo le 22.30 fuori dall'orario protetto

_________________
avatar
miss marple

Messaggi : 5556
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo - l'innominabile kermesse

Messaggio Da Sherazade il Mer 13 Feb 2013 - 13:20

Scass ma Sanremo l'hai visto? Facci un tuo commento dai rimba
avatar
Sherazade

Messaggi : 1605
Data d'iscrizione : 25.09.12
Età : 17
Località : Gioiosa Marca

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo - l'innominabile kermesse

Messaggio Da sturmunddrang il Mer 13 Feb 2013 - 16:48

Ornella Vanoni ‏@OrnellaVanoni
@Chiara_Galiazzo faresti un duetto con me il 4/3 a Bologna? Una canzone di dalla da scegliere assieme. Ornella vanoni
avatar
sturmunddrang
Admin

Messaggi : 3843
Data d'iscrizione : 05.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo - l'innominabile kermesse

Messaggio Da La Sкaßalqaatsaя il Mer 13 Feb 2013 - 16:52

Shocked

_________________
si legge SCASSALCÁZZAIA

avatar
La Sкaßalqaatsaя
Admin

Messaggi : 3968
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo - l'innominabile kermesse

Messaggio Da miss marple il Mer 13 Feb 2013 - 17:53

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/02/13/sanremo-satira-di-crozza-verro-cda-rai-lavrei-fischiato-anchio/497559/


Sanremo 2013, boom di ascolti e polemiche su Crozza. Verro: “L’avrei fischiato”
Oltre 14 milioni di telespettatori hanno visto la prima parte dello show con la performance del comico. Il candidato del centrodestra al Senato e consigliere di viale Mazzini spiega: "Ha fatto una par condicio degli insulti. Queste sono cose che poteva dire Grillo sul palco, non un comico". Casini: "Non uno dei suoi migliori spettacoli"



Sanremo sbanca l’auditel ed entra non senza far rumore nella bagarre elettorale. La prima serata del Festival targato Fazio-Littizzetto fa registrare ascolti eccellenti: nella fascia oraria dalle 20,46 alle 24,33 ha registrato il 48,28% di share e poco meno di 13 milioni di telespettatori (12.969.000). La prima parte dello spettacolo è stata seguita da 14 milioni 196mila spettatori, con uno share del 47,61%. Un risultato in linea con quello fatto registrare un anno fa da Gianni Morandi, che nella sua prima serata registrò 14 milioni 378mila spettatori e uno share del 48,51%, anche se in quell’occasione la fascia oraria considerata fu quella dalle 20,44 alle 23,33.

Quel che ha fatto maggiormente discutere è stata la performance di Maurizio Crozza, duramente contestata da parte del pubblico. Proprio quel momento è coinciso con il picco degli ascolti: alle 22 e 43, gli spettatori sintonizzati su Rai1 erano 17 milioni 33mila. ”La contestazione a Crozza è stata fatta da due persone. L’ovazione finale da tutto il resto del teatro. E comunque… Viva Verdi!”. Fabio Fazio ha provato a sdrammatizzare così i fischi in sala della prima serata del Festival di Sanremo contro il comico, che ha esordito nei panni di Silvio Berlusconi, distribuendo soldi “non miei” agli italiani. Poi il tempo di una canzone-parodia e oltre un minuto di insulti, anche pesanti, con il comico impossibilitato a proseguire. Eppure, secondo Massimo Martelli, uno degli autori di Fazio, ad essere criticati dal pubblico erano gli stessi contestatori, anche se l’intensità e degli insulti (“pirla”, “a casa”) e le parole udite distintamente quando il comico è stato costretto a fermarsi non fanno pensare a questo, o unicamente a questo.

Interviene all’indomani della performance anche Silvio Berlusconi che, pur ammettendo di non averla vista, è certo che si sia trattato di un “boomerang per la sinistra”. Il leader del Pdl è intervenuto a ‘Mattino 5′ dove ha detto di avere preferito guardare in tv “una bella partita con la vittoria della Juve contro il Celtic per la quale mi sono compiaciuto”. Poi ha aggiunto: “Ho già criticato abbastanza il fatto che Sanremo sia stato fatto ora. Ho già detto quello che dovevo dire”. Dura la dichiarazione di Angelino Alfano: “Non ho visto Sanremo, ma ho seguito i video di Crozza attraverso le agenzie. Avrei tanto da dire, ma preferisco non commentare, sperando che i vertici della Rai abbiano tanto da riflettere su quanto accaduto. Mi mordo prepotentemente la lingua”. Commenta l’intervento del comico anche il leader Udc Pier Ferdinando Casini che ritiene Crozza “esilarante, divertente e mi piace moltissimo. Ma – aggiunge – ieri a Sanremo è stato molto diverso dal Crozza normale, non è stata una delle sue performance migliori”.

Poco dopo l’esibizione, mentre Luigi Gubitosi assisteva alle contestazioni nelle prime file e “guardava la scena con un certo imbarazzo”, come scrive il Corriere della Sera, sono arrivate le prime reazioni politiche di area Pdl. “Crozza, Fazio e i vertici Rai sono stati protagonisti di un clamoroso autogol. Farebbero bene a scusarsi e a riflettere sul grave errore che hanno commesso. E soprattutto farebbero bene a rispettare tutti gli italiani che pagano il canone e non vogliono comizi faziosi e di parte”, ha detto il portavoce azzurro Daniele Capezzone. Giudizi negativi sull’intervento del comico anche da parte del consigliere d’amministrazione della Rai Antonio Verro, candidato del Pdl al Senato. “Non sono a Sanremo – ha detto – E questa volta nessuno potrà accusarmi, come accaduto l’anno scorso per Celentano, di aver orchestrato qualsivoglia contestazione. Ma da cittadino se fossi stato in sala avrei fischiato l’intervento di Crozza”. A Verro non è piaciuto “per niente” il suo intervento perché “ha fatto una par condicio degli insulti. Una cosa è la battuta, la satira, altra è un intervento su tutti in insulti”. E conclude che “queste sono cose che poteva dire Grillo sul palco non un comico”.
avatar
miss marple

Messaggi : 5556
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo - l'innominabile kermesse

Messaggio Da sturmunddrang il Mer 13 Feb 2013 - 20:12

http://www.ilmessaggero.it/sanremo2013/sanremo_chiara_morgan_xfactor_noemi_mengoni_elio/notizie/251490.shtml


Sanremo, Morgan il grande assente: ma i suoi “figli” di X Factor dominano la scena

di Simona Orlando


ROMA - La quantità di nomi atterrati su suolo sanremese dal lancio del cannone xfactoriano non fa che accentuare l’assenza di qualcuno: Morgan. E’ lui il grande escluso, pure in una edizione che si fregia di essere più “alta” del solito e pure in un periodo in cui l’artista non deve scontare alcuna pena inflitta per le sue esternazioni pericolose. Fa effetto la sua assenza, se non altro perché all’Ariston ci sono tutti i suoi figli e trionfatori: Marco Mengoni e Chiara fra i big, Antonio Maggio fra i giovani. E, quasi per beffa, Elio è in gara, non dietro il bancone, già amatissimo con Le Storie Tese e il paio di canzoni festivaliere: per benevolenza preventiva visto che sono ancora da ascoltare.

Mengoni, Chiara e Maggio devono molto al loro tutor, che li ha fatti praticamente sbocciare. Ha creduto in loro più di quanto credessero in sé stessi. «Morgan meritava di essere qui» dice Maggio, che con gli Aram Quartet vinse la prima edizione del talent «Non siamo certo alunni che superano il maestro, anzi, siamo tutti e tre lontanissimi dalla sua genialità. Ci sarebbe stato bene in un festival di qualità come questo, dove finalmente vengono incoraggiati i progetti a lungo termine». Già lo scorso anno il ragazzo salentino aveva provato con un brano delizioso intitolato Nonostante tutto, inspiegabilmente cassato. Stavolta sale sul palco col l’elettropop di Mi servirebbe sapere, sound retrò e ritornello celentanesco: «Adriano è un mostro troppo sacro per essere nominato». Nonostante tutto è anche il titolo del suo disco d’esordio, ed è piacevole scoprire (cosa rara per chi esce dai talent) che è lui stesso ad aver scritto musica e testi.

Rispetto a X Factor, l’Ariston ha una storica «nobiltà di palco» dice « Prima le persone mi incontravano e chiedevano che fai per lavoro? Canto. Ma canti o canti a Sanremo? Fa differenza». Ora sa come rispondere. Nella sua categoria, in gara, c’è Ilaria Porceddu, già collega ai tempi di X Factor, quasi fossero destinati a vivere insieme le tappe fondamentali della carriera. Anche lei, sebbene all’epoca fosse pupilla della Maionchi, spende belle parole per il pirata Morgan senza baia, da cui molto ha imparato. Domani esce il suo disco In Equilibrio, con suggestioni cinematografiche e brani sospesi nella leggerezza.

Di Chiara si parla ormai ininterrottamente. Ha una voce benedetta e questo festival l’ha ben accolta perché Morgan l’ha ben preparata. E poi, storia a parte, c’è Noemi, che qui è andata benissimo l’anno passato e che ora è in procinto di saltare dall’altra parte della barricata, diventando giudice nel The Voice di Raffaella Carrà. La domanda è: ma alla fine Morgan è più talento o scopritore di talenti? Sembra condannato a caricare le pile altrui e a vederseli schizzare in avanti. Bisognerà vedere se durano, alla lunga distanza.
avatar
sturmunddrang
Admin

Messaggi : 3843
Data d'iscrizione : 05.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo - l'innominabile kermesse

Messaggio Da La Sкaßalqaatsaя il Gio 14 Feb 2013 - 1:52

dopo 20 anni mi chiedoperchè i gironalisti di settore o meno credano ancora che l nome del gruppo sia "le storie tese"

_________________
si legge SCASSALCÁZZAIA

avatar
La Sкaßalqaatsaя
Admin

Messaggi : 3968
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo - l'innominabile kermesse

Messaggio Da miss marple il Gio 14 Feb 2013 - 19:53


http://www.lastampa.it/2013/02/14/spettacoli/festival-di-sanremo/2013/sanremo-gli-ascolti-tengono-seconda-serata-meglio-del-OYx9KiV3ryl15cgMo1UjDN/pagina.html


FESTIVAL DI SANREMO 2013
14/02/20
Davanti alla tv media 11 milioni e 330 mila spettatori: 42.89% di share
SANREMO
Fazio superstar. Il risultato della seconda serata di Sanremo - in media 11 milioni 330 mila spettatori e 42.89% di share - è il migliore in valori assoluti dal 2000: al timone c’era sempre il conduttore di Che tempo che fa e la media fu di 13 milioni 171 mila spettatori. Ma erano altri tempi, «non c’era Sky né La7, né il digitale terrestre», sottolinea il direttore di Rai1 Giancarlo Leone che gongola e parla di «scommessa vinta». E si punta già al bis. Leone prima fa lo «scaramantico» e rimanda il tema «a marzo», poi twitta al direttore di Rai3 Vianello di prestargli il conduttore per il prossimo febbraio. Fazio non si sottrae, ma premette: «L’unica discriminante vera è se hai l’idea».

La serata dopo-Crozza, che ha rilanciato la musica e consacrato una Luciana Littizzetto mattatrice anche nei duetti con Carla Bruni e Bar Refaeli, ha raccolto su Rai1 12 milioni 477 mila spettatori e il 42.21% nella prima parte e 6 milioni 606 mila con il 49.03% nella seconda, scontando un calo fisiologico rispetto all’esordio (in media -1,6 milioni e -6 punti), ma migliorando di oltre 2 milioni gli ascolti del 2011 (quando il festival di Morandi calò di 10 punti).

Il picco, 15 milioni 653 mila ascoltatori, premia la proclamazione della canzone di Simone Cristicchi da parte di Jessica Rossi; il valore più alto in share (56.71%) alle 23.28 sulla proclamazione di Elio e le Storie tese da parte di Roberto Giacobbo. Molto bene l’omaggio a Modugno con Beppe Fiorello: quando l’attore entra in scena, davanti a Rai1 ci sono 9 milioni 91 mila spettatori, 3 minuti dopo sono già 10 milioni 100 mila e alla fine della performance toccano i 12 milioni 199 mila, mentre lo share sale dal 29 al 37%. Il duetto Luciana-Carla’ viaggia sul 45%. Ma l’ascolto risulta stabile in tutto il corso della serata: nelle prime due ore l’audience non scende mai sotto i 10 milioni. Piace la parte musicale (i Modà fanno il 40%), ma anche quella comica (con il 54% per Marcorè).

Si conferma il profilo giovane e colto del pubblico, con un +13.27% sui laureati (dal 38% della seconda serata del 2011 al 51.45%), +4.91% nella fascia 25-54 anni e +6.52% tra i 15-24enni. Sale di poco, di circa l’1%, la percentuale degli uomini (effetto Bar-Carla’?). Cresce il pubblico del Centro-Nord (+7.80%) e in Lombardia (+5%), regione tradizionalmente poco legata al festival. Numeri alla mano, si accarezza già l’idea di un bis per il 2014. «Sono scaramantico e quindi, avendo chiesto a marzo scorso a Fazio di fare il festival, aspetto marzo per parlarne», si schermisce in sala stampa Leone. Poi “tranquillizza” Vianello su Twitter e guarda chiaramente al 2014: «Non ti porteremo via Fazio da Rai3. C’è gioco di squadra. Magari un prestito a febbraio?». Il conduttore, che a Viale Mazzini è arrivato «prima del cavallo», sa bene che vedersi offrire Sanremo è «un riconoscimento serio dell’azienda, in questo caso di Giancarlo Leone. Considero Rai3 la mia casa e la mia rete. Programmi come Che tempo che fa non avrebbero senso con personaggi edulcorati in reti diverse». Poi conclude: «Per 13 anni non ho messo piede su Rai1. Non è un problema mio... Ma il problema per fortuna non c’è più».


Eccerto, in omaggio ai prossimi supposti nuovi padroni di casa di Rai1
Quindi anche per l'anno prossimo qualcuno di nostra conoscenza manco pitturato sul muro apparirà a sanremo cucu

_________________
avatar
miss marple

Messaggi : 5556
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo - l'innominabile kermesse

Messaggio Da miss marple il Ven 15 Feb 2013 - 0:51

Durante la seconda serata mi ha molto colpito Asaf Avidan, non l'avevo mai sentito ma mi ha colpito moltissimo e mi ha trasmesso inquietudine e nello stesso tempo un senso di pace, lo so che sembra una contraddizione, ma nell'arco della canzone è come se vivesse un travaglio spirituale.
Metto il link per il video, per chi non l'avesse visto:
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-5ec536bb-4132-47de-a6c1-7ac692f81b28.html

_________________
avatar
miss marple

Messaggi : 5556
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo - l'innominabile kermesse

Messaggio Da sturmunddrang il Ven 15 Feb 2013 - 13:43

http://musicreporters.rockol.it/poptopoi/blog/2013/02/15/sanremo-su-twitter-grafico/


È forse il primo anno in cui tutti i campioni in gara hanno un account su Twitter. (Tutti tranne uno.) (Maria, ’sto social aspetta te.) Ma come lo usano? O meglio, come lo usa il loro staff? Abbiamo speranza di ricevere una reply o un retweet da loro? È per questo che ho fatto un grafico commentando tutti gli account.


avatar
sturmunddrang
Admin

Messaggi : 3843
Data d'iscrizione : 05.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo - l'innominabile kermesse

Messaggio Da La Sкaßalqaatsaя il Sab 16 Feb 2013 - 9:32

secondome quelli che lo usano come personale -promozionale, soprattutto senza staff, sono quelli che ne fanno un uso migliore. ovviamente se interagiscono con gli altri utenti altrimenti nn ha senso

_________________
si legge SCASSALCÁZZAIA

avatar
La Sкaßalqaatsaя
Admin

Messaggi : 3968
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo - l'innominabile kermesse

Messaggio Da miss marple il Sab 16 Feb 2013 - 13:30

http://www.tgcom24.mediaset.it/televisione/articoli/1082082/sanremo-maggio-ho-vinto-per-la-testa-dura.shtml


Sanremo, Maggio: "Ho vinto per la testa dura"
Antonio sbaraglia tutti nel Girone Giovani e sorpassa il favorito alla vigilia
12:46 - Una marcetta incalzante e un inciso che rimane subito in testa. "Mi servirebbe sapere" di Antonio Maggio, vincitore dei Giovani di Sanremo, con pochi ingredienti vincenti ha convinto al televoto e la Giuria di Qualità. Il cantante ha anche vinto Premio della critica Sala Stampa Radio Tv-Web. "Ho pianto perché ho ripensato ai sacrifici fatti fino ad oggi. Ho vinto perché ho la testa dura", dice Antonio ex Aram Quartet vincitori di X Factor 1.
Come mai ti sei commosso sul palco?
Mi sono passati in mente tutti i momenti del passato belli e meno belli. Nel mio disco il primo ringraziamento è alla mia testa dura, senza la quale non si va da nessuna parte. E' stato un lasciarmi andare ad un pianto liberatorio dopo sacrifici e la gavetta che ho fatto fin da piccolissimo. E' stato molto bello vivere questo momento che ho sempe sognato e immaginato.

A chi hai dedicato questa vittoria?
Ho avuto la fortuna di vivere questo momento con tutte le persone che fanno parte della mia squadra e anche la mia famiglia è venuta qui a Sanremo come sempre ha fatto. Ho la grande fortuna di avere dei genitori che mi ha sostenuto da sempre.

Morgan è stato il tuo giudice a “X Factor”, l'hai sentito?
Cambia cellulare ogni mese (ride, ndr) ma sono grato a lui e alle cose fatte in passato. Se sono qui oggi è stato anche grazie al risutlato delle cose fatte in questi anni. Questo Sanremo l'ho fatto nel momento più giusto. Sono pronto e carico.

Cosa accadrà adesso?
Spero che sia un inizio di tante belle cose, di tanti bei progetti futuri. Il 12 febbraio è uscito il mio primo disco “Nonostante tutto” ed è il mio primo disco d'esordio sebbene ne abbia fatto già due ma come Aram Quartet.

_________________
avatar
miss marple

Messaggi : 5556
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo - l'innominabile kermesse

Messaggio Da miss marple il Sab 16 Feb 2013 - 18:42

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/02/15/sanremo-festival-tra-musica-di-qualita-e-lintrusione-del-modello-talent/501261/

Sanremo, il festival diviso tra musica di qualità e l’intrusione del modello talent
Il lavoro del direttore artistico Mauro Pagani ha innalzato il valore dei brani presenti alla kermesse, eppure il televoto continua a premiare i volti noti delle trasmissioni in stile 'Saranno famosi'. Ma a decidere il vincitore sarà la giuria di qualità. Con buona pace di chi vota da casa


Si era fatto un gran parlare dell’avvento di Mauro Pagani, un musicista vero e non un marchettaro, alla direzione musicale del Festival. E infatti di canzoni belle ne abbiamo ascoltate: una su tutte la Canzone mononota di Elio e le storie tese, ma anche Gualazzi, Simona Molinari, Malika. Poi è arrivato il televoto e nulla è stato più come doveva. I telespettatori hanno ‘nominato’ il seguente podio: Marco Mengoni, Modà, Chiara. Quarta: Annalisa. Nando Pagnoncelli (Ipsos) in conferenza stampa ha spiegato che in realtà domani l’intervento della giuria di qualità potrà ribaltare il risultato perché il voto degli esperti peserà per il cinquanta per cento (grazie). Ma l’obiezione sorge spontanea ed è: perché li avete invitati? Fazio è riuscito a portare la musica classica a Sanremo (dopo il Va’ pensiero inaugurale e l’esecuzione di Chopin ieri sera, domani arriva Daniel Harding per ricordare il bicentenario di Verdi e Wagner), ad avere anche bella musica sul palco (tra i super ospiti, Antony su tutti): c’era davvero bisogno di fare concessioni al modello talent (che peraltro non soffre certo durante il resto delle programmazioni nei vari palinsesti)?

E’ possibile che il timore fosse quello di apparire troppo snob o radical chic, del resto Fazio ha voluto chiarire ieri di non avere mai avuto “intenti pedagogici”. Più probabile che la squadra abbia cercato un bilanciamento tra buona musica e sicure hit. Qui non si fa che ricordare che i Modà sono un gruppo da mezzo milione di dischi venduti. E vabbè. In compenso Stefano Bollani (si esibirà stasera in uno dei suoi famosi medley) fa notare che l’hanno colpito due artisti in gara: “Matteo Renzi che suonava la canzone di Raphael Gualazzi e Sammy Davis jr quella di Marco Mengoni”. Nella polemica su artisti e talentini non vuole entrare: “Io sto con Elio. Perché? Perché si, perché è Elio. Ma non è così importante che i Silvestri o i Gazzè vincano il Festival. La storia ha dimostrato che le belle canzoni restano e vengono premiate dal pubblico, dopo l’Ariston”.

Stasera pausa della gara. Sarà una puntata omaggio alla storia del Festival, con i duetti che ripercorrono le canzoni celebri di sessant’anni di Sanremo. Luciana Littizzetto aspetta con ansia di rivedere Pippo Baudo, incrociato nel 2003 con il famoso bacio. Ci sarà Caetano Veloso e verrà scoperta una statua di Mike Buongiorno. Qualunque cosa sarà meglio che sentire Al Bano replicare tristemente se stesso per la milionesima volta, “un bicchiere di vino con un panino”: too much anche per i palati più allenati.


Anche se è di ieri ho messo l'articolo perchè da già chiaramente l'idea di chi probabilmente vincerà cioè Elio.
Il far notare che stasera la giuria di qualità varrà per il 50%, i giornalisti il 25% e il pubblico per l'altro 25% è come dire: preparatevi al ribaltone.
La stessa cosa successe nell'anno della vittoria degli Avion Travel, i quali erano già tornati in albergo perchè convinti di essere fra gli ultimi visto il risultato delle sere precedenti, invece la giuria di qualità condotta da Bongiorno votò 0 tutti gli altri e 10 gli avion cambiando di colpo la classifica: Baudo s'infuriò e disse che a Sanremo devono vincere le canzoni che piacciono alla gente e che vengono comprate.
Come dice l'articolo, quest'anno Pagani non ha potuto fare completamente come voleva, ha dovuto cercare un compromesso con le case discografiche prendendo gente dai talent anche se li schifava, perchè alla fine sono questi ragazzi che portano gli ascolti. Diciamo che li hanno presi turandosi il naso e usandoli come merce di scambio: ascolti in cambio di merce di seconda scelta.
Per questo che stasera mi aspetto l'incoronazione del viscido Elio che ha sicuramente portato una canzone un po' folle giocata sulla genialata dell'unica nota declinata ma ha anche alle spalle la Sony che sicuramente gli doveva un risarcimento per l'esito di xf di quest'anno. Sicuramente si presenterà rafforzato nella credibilità al prossimo appuntamento col talent cucu

_________________
avatar
miss marple

Messaggi : 5556
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo - l'innominabile kermesse

Messaggio Da miss marple il Sab 16 Feb 2013 - 23:32

Elio e co. hanno appena vinto il premio ''Mia Martini'' e il premio per il miglior arrangiamento ed ora è in finalissima con Modà e Mengoni. Evidentemente sono arrivati qui perchè la giuria di qualità li ha votati in massa. Avendo già vinto i due premi precedenti, potrebbero lasciare la vittoria a Mengoni.

Riflessioni notturne in solitaria e piena autonomia musico

_________________
avatar
miss marple

Messaggi : 5556
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo - l'innominabile kermesse

Messaggio Da miss marple il Dom 17 Feb 2013 - 0:16

come volevasi dimostrare, sempre in solitaria annuncio:

ULTIMO ATTO
Il trionfo di Mengoni
Dopo XFactor, il cantante sbanca anche il Festival
Prima la scalza Balti, Luciana farfallina e Bisio bipartisan


Impacciato quasi, incredulo pure, lui. Ma non il suo popolo, le innumerevoli fan che lo assediavano negli alberghi e in rete: per loro Marco Mengoni, il ragazzo di Viterbo che aveva sbancato a XFactor, aveva già trionfato anche in Riviera. E così è andata: Mwengoni è il 63 esimo vincitore di Sanremo, il primo a provenire dalla scuderia della X (e non dalla fabbrica del pop di Amici, vera sconfitta di quest'anno, nessuno tra i primi tre).
Seconda la provocazione situazionista di Elio che nessuno si immaginava a queste altezze ( i milanesi hanno mancato il triplete, visto che si sono portati a casa Critica, e miglior arrangiamento). Terzi infine i Modà, schiacciati inevitabilmente dagli altri due. Un annuncio che è arrivato dopo quattro ore di spettacolo, tra le provocazioni farfalline di Luciana Littizetto, la bellezza scalza di Bianca Balti, e il monologo bipartisan di Claudio Bisio. A conclusione di un Festival importante, dove la musica di qualità si è riappropriata di questo palco, come non accadeva da troppi anni.

Nota bene: Mengoni ed Elio - Sony - etichetta proprietaria anche del marchio XF -
cucu

_________________
avatar
miss marple

Messaggi : 5556
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo - l'innominabile kermesse

Messaggio Da miss marple il Dom 17 Feb 2013 - 15:05

Oggi è stata comunicata durante una conferenza stampa la classifica finale dell’edizione 2013 di Sanremo. Giovedì sera era già stata pubblicata la classifica parziale basata sul televoto, che ha contato per il 25 per cento del totale. Per arrivare a quella finale sono stati aggiunti il televoto dell’ultima serata (che contava per il 25 per cento) e il giudizio della “giuria di qualità” (il restante 50 per cento).
1 – Marco Mengoni
2 – Elio e le Storie Tese
3 – Modà
4 – Malika Ayane
5 – Raphael Gualazzi
6 – Daniele Silvestri
7 – Max Gazzè
8 – Chiara
9 – Annalisa
10 – Maria Nazionale
11 – Simone Cristicchi
12 – Marta sui Tubi
13 – Simona Molinari & Peter Cincotti
14 – Almamegretta

Per la giuria di qualità:
1 - Elio e le storie tese
2 - Malike ayane
3 - Guallazzi
4 - Silvestri
5 - Gazzé
6 - Mengoni
7 - Modà
8 - Chiara pari merito marta sui tubi
10- Maria Nazionale
11- Simone Cristicchi
12- Annalisa
14- almamegretta pari merito con Simona Molinari+ peter Cincotti

_________________
avatar
miss marple

Messaggi : 5556
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo - l'innominabile kermesse

Messaggio Da Sherazade il Lun 18 Feb 2013 - 16:01

Beh ma non ho capito voi che ne pensate... chi avreste voluto vincesse? ...

a Miss: a me è davvero piaciuto moltissimo Asaf Avidan... avevo già sentito qualcosa di suo, ma non l'avevo mai visto... davvero strano il suo modo di cantare, ma allo stesso tempo intrigante e magico... non so, ma non riuscivo a staccargli gli occhi di dosso! inchino
avatar
Sherazade

Messaggi : 1605
Data d'iscrizione : 25.09.12
Età : 17
Località : Gioiosa Marca

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo - l'innominabile kermesse

Messaggio Da miss marple il Lun 18 Feb 2013 - 17:42

io avrei voluto che vincesse Guallazzi, questo a mio gusto.
da casa era normale votassero Mengoni che, come ho detto una sera in chat, se non fosse stato sfruttato fino allo spasimo da Sony, forse avrebbe potuto essere come espressività anche meglio di Avidan.
per quanto riguarda Elio, trovo che la canzone fosse forte dal punto di vista dell'idea musicale ma povera da quello della scrittura, niente a che vedere con la terra dei cachi. Tutta questa baldoria attorno a loro mi puzza di risarcimento post XF, molti quotidiani hanno scritto che sono usciti dalla nicchia. Buon per loro

_________________
avatar
miss marple

Messaggi : 5556
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo - l'innominabile kermesse

Messaggio Da sturmunddrang il Lun 18 Feb 2013 - 23:09

dato che ti piace tanto Gualazzi, ti dico un segreto rimba

Spoiler:
si chiama gualazzi, con una L sola cucu pungere pomodori
avatar
sturmunddrang
Admin

Messaggi : 3843
Data d'iscrizione : 05.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo - l'innominabile kermesse

Messaggio Da Sherazade il Mar 19 Feb 2013 - 8:41

sturmunddrang ha scritto:dato che ti piace tanto Gualazzi, ti dico un segreto rimba

Spoiler:
si chiama gualazzi, con una L sola cucu pungere pomodori

Laughing
avatar
Sherazade

Messaggi : 1605
Data d'iscrizione : 25.09.12
Età : 17
Località : Gioiosa Marca

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo - l'innominabile kermesse

Messaggio Da Sherazade il Mar 19 Feb 2013 - 8:56

Ho visto la classifica... mi spiace molto per gli Almamegretta... ultimi... non mi è dispiaciuta la loro canzone.... a parte il fatto che ultimi a Sanremo non significa nulla... però Sad
Io ho tifato per Raphael e per Gazzè... riguardo gli Eli credo che siano ottimi musicisti ed è bello che giochino con la musica, ma onestamente come si fa a prenderli sul serio?
Mengoni è un talento... sfruttato e male! In ogni caso mi è molto piaciuto venerdì quando ha cantato Luigi... mi è parso quasi di ri-vederlo agli esordi quando ancora si stupiva della bellezza di certe canzoni... anche se forse di Tenco si poteva scegliere meglio... sisi
Chiara è sempre una gran voce, la canzone l'ha penalizzata molto però.
L'unica che proprio non mi è piaciuta (e dico non mi è piaciuta perchè comunque nulla da dire sulla voce) è Maria Nazionale... non è di mio gradimento.

avatar
Sherazade

Messaggi : 1605
Data d'iscrizione : 25.09.12
Età : 17
Località : Gioiosa Marca

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo - l'innominabile kermesse

Messaggio Da La Sкaßalqaatsaя il Mar 19 Feb 2013 - 9:03

io ho seguito poco. la littizzettomi sta sulle balle da morire, è retorica e conformista epriva difantasia, per 350 mila euro esigo di più.

mi osno piaciute molte canzoni . per favore abbattete i modà persino la canzone di annalisa scarrone era brlla, lei nnla conoscevo nemmeno ma con quella voce lì non poteva che uscire da amici. mipiace.

contentissima per la vittoria di antoniomaggio, canzone strafiga interpretata da dio , mi è piaciuto anche ildirettore d'orchestra che intervienein flasetto, ma anche quell a di rubino era davvero bella

aaaaaaaaaaaaaaaamamai uomo con le maniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii da uomo. bella bella

_________________
si legge SCASSALCÁZZAIA

avatar
La Sкaßalqaatsaя
Admin

Messaggi : 3968
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sanremo - l'innominabile kermesse

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum