Prima pagina

Pagina 6 di 17 Precedente  1 ... 5, 6, 7 ... 11 ... 17  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Prima pagina

Messaggio Da sturmunddrang il Ven 15 Feb 2013 - 13:20

quando l'hanno fatto recentemente per le bici funzionava così, testimonianza di una mia amica: tu sceglievi la bici, il rivenditore prenotava l'incentivo e quando aveva la conferma che i soldi c'erano si concludeva l'acquisto

i fondi sono finiti in pochi giorni e infatti il rivenditore aveva già preavvisato i suoi clienti della cosa e di scegliere le bici in anticipo, in modo che il giorno d'inizio avrebbe inoltrato subito le richieste

poi non so, bisognerebbe leggere il testo del provvedimento, si sa che i giornali riassumono
avatar
sturmunddrang
Admin

Messaggi : 3843
Data d'iscrizione : 05.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima pagina

Messaggio Da miss marple il Mer 20 Feb 2013 - 0:49

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/02/19/lettera-di-berlusconi-ai-cittadini-ecco-come-vi-restituisco-limu/505391/

Restituzione Imu, Berlusconi manda finto avviso fiscale. Bersani: “Imbroglione”
Due le missive inviate per posta agli elettori. Una reca la scritta cubitale "Avviso importante rimborso Imu 2012", con una tecnica simile alle finte ingiunzioni che "nascondono" abbonamenti a riviste inutili. Nel testo viene spiegato come riavere i soldi della tassa sulla casa. Insorge il leader del Pd, mentre Ingroia promette una denuncia penale contro il Cavaliere

Silvio Berlusconi scrive agli elettori per spiegare nei dettagli come restituirà i soldi dell’Imu (in caso di vittoria). Ma lo fa con una lettera che assomiglia a un avviso fiscale vero, con tanto di intestazione: “Modalità e tempi per accedere nel 2013 al rimborso dell’Imu pagata nel 2012 sulla prima casa e sui terreni e fabbricati agricoli”. E subito si becca dell”imbroglione” dal leader del Pd Bersani, mentre Antonio Ingroia di Rivoluzione civile annuncia che domani, insieme al candidato Gianfranco Mascia, presenterà alla Procura di Roma una denuncia contro il Cavaliere.

”Lauro portava pacchi di pasta, qui siamo all’imbroglio: si camuffa un lettera” che sembra “dell’Agenzia delle entrate”, ha detto il segretario del Pd a Porta a porta. Piuttosto, ha aggiunto, Berlusconi dovrebbe restituire agli italiani i soldi del condono, delle quote latte e di Alitalia.

Quanto a Ingroia, sul sito del movimento, l’ex magistrato afferma che la mossa del Cavaliere può configurare l’ipotesi di reato di “voto di scambio”. In particolare, scrive, “Berlusconi ha commesso un reato, anzi due previsti dagli art. 96 (denaro in cambio di voti, ndr) e 97 (voto ottenuto con “raggiri e artifizi“, ndr) della legge elettorale del ’57″.

In una delle due lettere inviate da Berlusconi agli elettori per posta, già in circolazione da qualche giorno, si legge la conferma della promessa cosiddetta choc sul rimborso Imu fatta il 3 febbraio a Milano. ”Nel nostro primo Consiglio dei ministri, oltre alla cancellazione dell’Imu, delibereremo, come risarcimento per un’imposizione sbagliata e ingiusta dello Stato, anche la restituzione dell’Imu sulla prima casa, pagata dagli italiani nel 2012″, mette nero su bianco Berlusconi nella missiva che accompagna il pieghevole con le realizzazioni del passato governo e il programma per l’eventuale prossimo.

Ma la lettera dello scandalo è la seconda, firmata da Berlusconi, con scritto a caratteri cubitali “Avviso importante rimborso Imu 2012″. Il testo riporta tutti i dettagli su come riavere indietro i soldi della tassa sulla casa. La tecnica è simile a quella delle finte ingiunzioni di pagamento che “nascondono” abbonamenti a inutili riviste fiscali. Nella parte superiore del foglio una frase in neretto avverte: “Modalità e tempi per accedere nel 2013 al rimborso dell’Imu pagata nel 2012 sulla prima casa e sui terreni e fabbricati agricoli”.

Il testo prosegue con l’impegno da parte di Berlusconi in caso di vittoria del Pdl a mettere in cantiere “un consistente pacchetto di riduzioni fiscali: l’abolizione dell’Imu, la riduzione graduale dell’Irap, nessun aumento dell’Iva e nessuna patrimoniale sui risparmi”. Ed entra poi nello specifico sulle modalità di restituzione del denaro. “L’amministrazione finanziaria le invierà una lettera firmata dal nuovo ministro dell’Economia e Sviluppo”, si legge. “Per la prima volta, ricevendo una lettera dell’Amministrazione finanziaria, lei non avrà nulla da temere, ma potrà finalmente sorridere perché le porterà una buona notizia. La lettera le comunicherà infatti il suo diritto a ricevere il rimborso e l’ammontare che le spetta”. Subito dopo “potrà recarsi presso gli sportelli delle Poste italiane a riscuotere il rimborso”.

La missiva sul rimborso gira all’impazzata su Twitter e Facebook. E molti utenti dei social network ne criticano l’ambiguità, spiegando che molti potrebbero averla aperta scambiandola per un vero rimborso di imposte. Berlusconi aveva già mandato una lettera agli elettori a febbraio per avvertirli sulla “proposta choc”, ovvero la restituzione dei soldi dell’Imu. “Oltre alla cancellazione dell’Imu, delibereremo, come risarcimento per una imposizione sbagliata e ingiusta dello Stato, anche la restituzione dell’Imu sulla prima casa”, avvertiva il testo firmato dall’ex premier.




Io non l'ho ancora ricevuta però so già cosa farci........... fon
avatar
miss marple

Messaggi : 5556
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima pagina

Messaggio Da sturmunddrang il Mer 20 Feb 2013 - 16:51

che fanfarone signur
avatar
sturmunddrang
Admin

Messaggi : 3843
Data d'iscrizione : 05.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima pagina

Messaggio Da miss marple il Gio 21 Feb 2013 - 12:33

Se lo facessero in Italia, le maratone bloccherebbero le strade per numero di partecipanti Laughing



A Chengdu pioveva e faceva freddo (11 gradi), ma questo non ha fermato un'azienda alimentare locale che ha punito dieci manager per il mancato raggiungimento degli obiettivi facendoli correre sotto l'acqua in pantaloncini e a torso nudo, affiancati da giovani donne vestite in abiti legggeri. Dieci chilometri al gelo per le strade della città, tutti impiegati nella sezione marketing, i giovanotti correvano dietro alla limousine in cui sedeva la dirigente protagonista dell'iniziativa. "Abbiamo fatto un accordo all'inizio del 2012.Chiunque avesse fallito avrebbe corso lungo la 3rd Ring Road", ha confermato la manager. Il patto prevedeva dieci chilometri per gli uomini e cinque per le donne. "Non mi sono sottratto alla punizione. Avevo fatto un accordo. L'unica cosa che mi ha messo un po' a disagio è stata lo sguardo dei passanti", ha raccontato uno degli impiegati

_________________
avatar
miss marple

Messaggi : 5556
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima pagina

Messaggio Da La Sкaßalqaatsaя il Gio 21 Feb 2013 - 17:43

da noi rimani candidato invece

_________________
si legge SCASSALCÁZZAIA

avatar
La Sкaßalqaatsaя
Admin

Messaggi : 3968
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima pagina

Messaggio Da sturmunddrang il Gio 21 Feb 2013 - 20:17

Very Happy
avatar
sturmunddrang
Admin

Messaggi : 3843
Data d'iscrizione : 05.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima pagina

Messaggio Da miss marple il Gio 21 Feb 2013 - 23:43

ma in Cina adesso è inverno? mah

_________________
avatar
miss marple

Messaggi : 5556
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima pagina

Messaggio Da sturmunddrang il Ven 22 Feb 2013 - 13:15

stesso nostro emisfero Surprised

poi va bè, è tanto grande che ci saranno posti più caldi e più freddi
avatar
sturmunddrang
Admin

Messaggi : 3843
Data d'iscrizione : 05.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima pagina

Messaggio Da miss marple il Ven 22 Feb 2013 - 17:33

no perchè volevo capire fino a che punto di sadismo potevano arrivare ......cioè se fai correre della gente per 10 km a torso nudo con 16° è un conto ma se li fai correre con 0° cambia la solfa sudo freddo

_________________
avatar
miss marple

Messaggi : 5556
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima pagina

Messaggio Da sturmunddrang il Ven 22 Feb 2013 - 19:54

nell'articolo dice 11 °C , abbastanza freschetto Very Happy
avatar
sturmunddrang
Admin

Messaggi : 3843
Data d'iscrizione : 05.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima pagina

Messaggio Da miss marple il Dom 24 Feb 2013 - 12:33

http://www.corriere.it/economia/13_febbraio_24/di-vico-da-brescia-alla-malesia-emigranti_55a99192-7e52-11e2-b686-47065ea4180a.shtml

LE IMPRESE ASIATICHE A CACCIA DI INGEGNERI E CREATIVI LOMBARDI. I COLLOQUI SI FANNO VIA SKYPE
Da Brescia alla Malesia : gli emigranti del web
A Kuala Lumpur stipendi doppi rispetto all'Italia


Un'immagine di Kuala Lumpur, in Malesia (Reuters)
I malesi per lanciare le loro start up tecnologiche stanno puntando sui giovani bresciani. Che uno dopo l'altro lasciano la Lombardia e vanno a vivere a Kuala Lumpur. Il primo è stato Alessandro Cinelli detto Cirpo, programmatore e vicepresidente dell'associazione Webdebs (in italiano «il web di Brescia»), un club di imprenditori e liberi professionisti digitali che vanta 500 iscritti. Poco tempo dopo l'ha seguito Riccardo Bini e ora è il turno di Luciano Colosio. Tutti trentenni. Il reclutamento malese va avanti senza sosta e in molti giurano che Colosio non sarà l'ultimo. È da tempo che nell'ambiente del business digitale Brescia si è conquistata l'attenzione degli addetti ai lavori per la sua community molto attiva.
Grandi gruppi come Microsoft e Google si erano già rivolti al vivaio bresciano per le loro assunzioni in Italia ma adesso siamo passati a una fase diversa. Ora emigrano. In Malesia o più tradizionalmente a Londra, come ha deciso di fare Cristiano Rastelli, un quarantenne, presidente di Webdebs, che venerdì 22 sul suo blog ha postato una lunghissima lettera dal titolo più che significativo: «Ciao Brescia. Hello London». «Senza di voi - scrive Rastelli - non sarei con la valigia in mano per Londra. Siete gente con cui ho condiviso passioni e successi, con cui ho organizzato conferenze di livello internazionale. Persone con cui si può discutere di Photoshop ma anche di come si fa uno spiedo, con cui fondare una start up o fare una partita a freccette. Gente speciale che porta nell'animo e nelle mani il saper fare tipico dei bresciani».
In Italia un programmatore, come quelli che hanno deciso di emigrare a Kuala Lumpur, prende poco più di 2 mila euro, i malesi gliene offrono molto più del doppio, insieme alla casa gratis e un paio di viaggi aerei pagati per tornare in Lombardia. I racconti degli amici dicono che i bresciani ora fanno una «vita da ricchi» e lavorano in un team di ricercatori che vengono da tutto il mondo perché il governo di Kuala Lumpur sta costruendo un distretto tecnologico che, manco a dirlo, gode di agevolazioni fiscali e altri incentivi. Cinelli è stato avvicinato dai suoi datori di lavoro asiatici tramite Linkedin, ha condotto i colloqui e i negoziati per l'assunzione via Skype e ora è lui a guidare la campagna per l'ingaggio di altri giovani. Del resto nell'attrazione dei talenti i metodi stanno cambiando vertiginosamente e non c'è bisogno di cacciatori di teste e lunghi preliminari, tanto meno di raccomandazioni. «Qualcuno se ne va per sempre, qualcun altro magari starà lì per un periodo - racconta Fabrizio Martire, uno degli animatori della community e fondatore di Gummy Industries -. Le scelte a quel punto diventano individuali e dipendono dai legami familiari». I talenti bresciani hanno studiato ingegneria nella loro città oppure informatica a Crema, hanno dato vita in questi anni a molteplici iniziative come «Pane, web e salame», un meeting degli «smanettoni» lombardi che ha conosciuto nel tempo grande successo. In virtù di quest'ambiente fertile sono nate iniziative di coworking come Uplab e Talent Garden (che ha aperto anche a Milano).

Il tema dell'emigrazione è al centro della riflessione dei giovani bresciani, tanto che è nato un gruppo su Facebook che si chiama proprio: «Emigriamo? Gruppo di auto aiuto per futuri emigranti high tech». Chi scrive si scambia informazioni molto concrete su tasse, affitti e tutele sanitarie nei Paesi nei quali pensa di trasferirsi. «È chiaro che le aziende locali più tradizionali non riescono a stare al passo dei cambiamenti - commenta Martire -. E così chi investe la sua vita sull'innovazione digitale finisce per cercare altri sbocchi. Così la distanza tra Brescia e il nuovo aumenta. E non è sicuramente ciò che serve all'economia del territorio».

_________________
avatar
miss marple

Messaggi : 5556
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima pagina

Messaggio Da sunflower il Mer 27 Feb 2013 - 16:19

non so se avevate già postato qualcosa a riguardo:

Pistorius, tabloid Usa:
"Reeva era incinta
e lui è uscito di testa"


Oscar Pistorius avrebbe ucciso la sua compagna Reeva Steenkamp dopo aver appreso che aspettava un bambino. E’ quanto ha scritto al tabloid Usa National Enquirer, citando una fonte vicina all’inchiesta in corso in Sudafrica.

“La polizia crede che la gravidanza rivelata dalla donna è quello che ha fatto uscire di testa Pistorius e che l’ha uccisa, con colpi di arma da fuoco alla testa, al petto, al bacino e alla mano”, ha detto la fonte.

L’atleta ha dichiarato agli inquirenti di aver ucciso Reeva convinto che un ladro si fosse intrufolato in casa. Versione contestata dalla fonte del National Enquirer: “Non ha senso. Reeva era in casa dalle 18 del giorno prima e lui sapeva che c’era. La polizia non crede a questa storia e lo ha accusato di omicidio premeditato”.

e poi:
http://qn.quotidiano.net/desktop/esteri/2013/02/15/845841-pistorius-uccide-fidanzata-Reeva-Steenkamp-legali-liberta-cauzione.shtml

http://www.corriere.it/esteri/13_febbraio_16/pistorius-ombra-rivale-amore_98566282-7820-11e2-add6-217507545733.shtml
avatar
sunflower

Messaggi : 2282
Data d'iscrizione : 25.02.13
Età : 30

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima pagina

Messaggio Da miss marple il Mer 27 Feb 2013 - 16:41

sì io ho seguito attraverso giornali e tg la vicenda.
Ciò che mette più tristezza è che è sempre stato considerato un superuomo, un eroe che aveva vinto la sua battaglia con la vita, invece ha tutte le debolezze e le fragilità di ogni essere umano e probabilmente il successo e tutto quello che ci sta dietro sono il motore di tutta questa brutta storia.

_________________
avatar
miss marple

Messaggi : 5556
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima pagina

Messaggio Da sunflower il Mer 27 Feb 2013 - 16:52

è vero,probabilmente nessuno si sarebbe aspettato un atto del genere da un ragazzo come lui,che ha sempre dimostrato grande forza e voglia di affrontare la vita proprio come una sfida quotidiana, fuori e dentro lo stadio olimpico. come sempre le ipotesi sul movente sono numerosissime, e avevo letto anche di una telefonata di oscar al suo migliore amico in cui raccontava ciò che era successo,quindi per gli investigatori era un po' come se avesse confessato.
adesso spunta anche il fatto che il fratello abbia causato la morte di un motociclista in un incidente un po' di tempo fa.
avatar
sunflower

Messaggi : 2282
Data d'iscrizione : 25.02.13
Età : 30

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima pagina

Messaggio Da La Sкaßalqaatsaя il Gio 28 Feb 2013 - 0:20

lui pue aveva già pestato una sua ex credo, cmq una donna, in passato.


qua nonè il succeso che dà alla testa, la gent nonvuole ammetere che chi ha un handicap nonè necessariamente buono. siamo noi che guardandolo abbiamo u n seno di colpa e di disagio e gli attribuiamo una bontà che nonnecessariamente hanno. anche perchè per diventare un campione devi essere uno pronto a qualsiasi sacrificio, figuriamoci se poi hai una menomazione di qualche tipo, a raggiungere gli obbiettivi da record di uno normodotato devi essere ancora più incazzoso

_________________
si legge SCASSALCÁZZAIA

avatar
La Sкaßalqaatsaя
Admin

Messaggi : 3968
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima pagina

Messaggio Da sunflower il Gio 28 Feb 2013 - 8:58

La Sкaßalqaatsaя ha scritto:

la gent nonvuole ammetere che chi ha un handicap nonè necessariamente buono. siamo noi che guardandolo abbiamo u n seno di colpa e di disagio e gli attribuiamo una bontà che nonnecessariamente hanno.

questo è verissimo.
senz'altro avere un handicap rende una persona ancora più fragile,quindi sarà ancora più difficile per loro affrontare la quotidianità e le difficoltà sempre in modo positivo.
anche se comunque ovviamente un omicidio è sempre un cosa terribile,a prescindere.
avatar
sunflower

Messaggi : 2282
Data d'iscrizione : 25.02.13
Età : 30

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima pagina

Messaggio Da miss marple il Gio 28 Feb 2013 - 12:46

Qui non si tratta di buoni e cattivi, mai detta 'sta cosa.
Io ho detto che la gente l'ha fatto assurgere ad eroe, a combattente nella vita.
Sul fatto che le avversità della vita ti portino ad essere più incazzoso sono abbastanza d'accordo però ci sono anche quelli che si lasciano andare al loro destino.

Coma dice Sun, tutto questo cmq non può essere un alibi per togliere la vita a un altro essere umano

_________________
avatar
miss marple

Messaggi : 5556
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima pagina

Messaggio Da La Sкaßalqaatsaя il Gio 28 Feb 2013 - 13:07

no infatti io nn parlavo di alibi, dicevo che la gente èsconvolta perchè non solo si tratta di gente ricca e famosa ma soprattutto perchè nell'immaginario si era attribuito a uno come pistorius un qualche alone di innocuità

_________________
si legge SCASSALCÁZZAIA

avatar
La Sкaßalqaatsaя
Admin

Messaggi : 3968
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima pagina

Messaggio Da miss marple il Gio 7 Mar 2013 - 23:53

http://www.corriere.it/esteri/13_marzo_07/homeless-newyork_a65b02ca-871b-11e2-82ae-71d5d7252090.shtml


IL RAPPORTO DI COALITION FOR THE HOMELESS
Le ong: a New York 50mila senzatetto
Dalla Grande Depressione mai così tanti «homeless»



MILANO - Nelle settimane più fredde dell'anno, quando New York è imbiancata e le temperature vanno sotto lo zero ogni notte, si sono registrati i più alti numeri di senzatetto mai avuti dalla Grande Depressione: 50mila persone sono state contate a riposare nei ricoveri occasionali per homeless organizzati dalle varie ong e dal comune in tutta l'area metropolitana lo scorso mese di gennaio, con un gran numero di bambini e nuove famiglie, ma esiste anche una grossa fetta di senza fissa dimora che hanno scelto di non avvalersi dell'aiuto e del calore dei centri di accoglienza pubblici. Tanto che un nuovo rapporto dell'associazione Coalition for the Homelessdenuncia l'amministrazione Bloomberg di non essere stata in grado di aiutare questa fascia debole di cittadini, provata dalla crisi economica come non mai.
IL RAPPORTO - Cinquantamila senzatetto totali ospitati nei centri di accoglienza, gli shelter, ricoveri dove chi ha bisogno trova coperte, bevande calde, volontari ad assisterli. La percentuale è aumentata del 19 per cento rispetto all'anno scorso. Di questi, addirittura 21mila sarebbero bambini, poco meno della metà: un trend in crescita, il dato più preoccupante mai registrato a New York dalla crisi economica degli anni Trenta, e si pensi che la popolazione di minorenni senzatetto nel 2011 era di 16mila, e nel settembre 2012 era di 20mila persone. Il dato riguardante i bambini è avvalorato da quello delle famiglie: tra gli homeless difatti il 78 per cento sarebbero unità familiari, segno del disagio economico crescente e dell'impossibilità, da parte di molti nuclei, di pagare un affitto. E le famiglie sarebbero aumentate negli ultimi anni del 73 per cento tra i senza fissa dimora, almeno da quando l'amministrazione comunale è affidata a Bloomberg. Oltretutto, i dati non tengono conto delle migliaia di newyorchesi che hanno perso la loro abitazione per via dell'uragano Sandy, e che oggi vengono ospitati in parte anche dai rifugi pubblici. In più, sono preoccupanti anche i tempi medi di permanenza all'interno dei centri di accoglienza comunali: le famiglie vi stanno in media 375 giorni, oltre l'anno, e questo lasso di tempo sarebbe aumentato del 10 per cento rispetto al 2012.


LA CRISI E BLOOMBERG - Non va meglio in altre città americane, visto che anche Washington DC e Boston hanno visto aumentare, negli ultimi mesi, il numero di meno abbienti senza fissa dimora. Ma il dato di New York è quello che è cresciuto maggiormente e oltre alla crisi economica che investe tutto il Paese le ong che monitorano gli homeless puntano il dito sulle scelte politiche dell'amministrazione Bloomberg. Il sindaco già nel 2005 promise che avrebbe abbattuto il numero di senzatetto di due terzi entro il 2009, ma ciò non avvenne, ma oltre alle promesse mancate molti lo accusano di aver tagliato i fondi (48mila dollari lo scorso anno) al programma Advantage, che si occupa di trovare abitazioni vere per periodi di 4 anni alle famiglie in difficoltà, e che ha già funzionato per 25mila nuclei. Contro Bloomberg si è messa poche settimane fa anche la Corte Suprema dello stato di New York, dichiarando illegale le procedure che il comune usa per l'accesso ai centri di accoglienza. Dal 2011 infatti, gli uffici pubblici chiedono ai senzatetto di dimostrare di non avere alternative in cui soggiornare prima di dare il permesso e il posto caldo per la notte.

_________________
avatar
miss marple

Messaggi : 5556
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima pagina

Messaggio Da miss marple il Mar 12 Mar 2013 - 13:29



Lucia AnnunziataDirettore, L'Huffington Post

Fanno saltare il nuovo Parlamento, in nome dei diritti di Silvio


Il fatto che molti di loro vestano Caraceni e Prada , e che quasi tutti si fregino del titolo ( e si vede in queste ore quanto immeritato sia) di "onorevoli", non ammorbidisce per nulla il tono di quello che sta avvenendo a Milano in queste ore.

Varie decine di rappresentanti in Parlamento del partito di Silvio Berlusconi hanno marciato sul Tribunale di Milano, hanno cantato l'Inno nazionale, e hanno "raggiunto" la porta del giudice Ilda Boccassini. Il Pdl definisce questa una "iniziativa politica" per difendere Silvio Berlusconi dalle ingiustizie della Giustizia.

Ma le cose hanno il nome che prendono nella realtà - e raggiungere la porta dell'ufficio di un giudice che si prepara a fare il proprio lavoro costituisce nella realtà una minaccia. Minaccia fisica, psicologica e politica. Che si allarga, dalla distruzione del rispetto del corpo che garantisce la Giustizia, a una minaccia alle istituzioni.

La gazzarra in nome dei diritti di Silvio, punta direttamente al Presidente Giorgio Napolitano, che della Magistratura è il capo, e tende a non far nemmeno insediare il prossimo Parlamento che non ha emesso ancora il primo vagito.

E' di questo che parla il di solito "mite" Alfano, nel chiamare in causa l'Aventino, minacciando la non partecipazione del Pdl alle prime sedute.

Concetto molto nobile da evocare per una bassa manovra politica. Il gruppo di legislatori del Pdl oggi ha marciato, cantato, bloccato e minacciato le Istituzioni dello Stato per far precipitare tutto e andare a elezioni anticipate subito, a giugno. Così da ri-salvare il proprio capo dai processi e ritentare la fortuna delle urne.

Qualcuno faccia un fischio a Pd e M5S e li avverta di cosa sta succedendo mentre sono impegnati a dirimere questioni interne e di strategia dentro e fuori delle loro fila.

_________________
avatar
miss marple

Messaggi : 5556
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima pagina

Messaggio Da miss marple il Mer 13 Mar 2013 - 0:34

http://seigradi.corriere.it/2013/03/12/da-un-mi-piace-su-facebook-sappiamo-chi-sei/


Da un “Mi piace” su Facebook sanno chi sei

di Daniele Sparisci
Età, razza, idee politiche, preferenze sessuali e persino il quoziente intelletivo. Tutti informazioni sulla carta riservate e molto sensibili che i ricercatori dello “Psycometrics Centre” dell’Università di Cambridge in collaborazione con la Microsfot sono riusciti a estrarre dai banali “Mi Piace” pubblicati su Facebook.

A soprendere è il livello di precisione dell’algoritmo messo a punto dai ricercatori su un campione molto vasto, 58 mila profili: tutti volontari che hanno partecipato al test consentendo di installare un’app sul loro account Facebook per registrare dati aggregati e fare test psicometrici.

Risultato: il sesso maschile è stato individuato con una pecentuale di accuratezza dell’88%, che sale addirittura al 95% quando si parla di colore della pelle. O di religione: cristiani e musulmani sono stati “scrutinati” con un tasso di precisioneche oscilla fra il 63 e il 75%. Ovvio che dati simili facciano gola a molti, agli specialisti del marketing come a chi deve organizzare una campagna elettorale.

In alcuni casi, poi, si è addirritura riuscito a risalire se il “volontario” faceva uso di droghe e che tipo di sostanze prendeva. Come? Riuscendo a intepretare i “Like” che non sono mai troppo espliciti, sostengono i ricercatori. Qualche esempio? Soltanto il 5% dei gay ha espresso “Mi piace” ai matrimoni fra persone dello stesso sesso, pochissimi avevano legami con associazioni di difesa dei diritti civili, ma l’algortimo è andato a “scavare” fra i programmi tv più visti, le canzoni più ascoltate tracciando un profilo più che veritiero. Un campanello d’allarme – secondo gli scienzati- sull’impiego senza limiti di programmi ” predittivi”, in grado di setacciare in profondità le nostre abitudini, pure quelle più intime, come spiega Micheal Kosinski, direttore del del Centro Psicometrico di Cambridge: ” A risultati simili si potrebbe arrivere anche partendo da altri dati digitali disponibili sulla rete per svelare informazioni che dovrebbero restare riservate. Tale è la quantità di tracce digitali che ci lasciamo dietro da rendere sempre più difficile il controllo da parte del singolo”. La trincea della privacy è sempre più isolata.



Ecco, come volevasi dimostrare, da facciabuco bisogna star lontani cucu

_________________
avatar
miss marple

Messaggi : 5556
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima pagina

Messaggio Da sunflower il Mer 13 Mar 2013 - 8:37

si sa che facebook non garantisce nessuna privacy.
io non l'ho mai usato,sinceramente non simpatizzo molto per i social network,più che altro per il loro uso "informale" che spesso le persone non sanno gestire e allora degenera in boiate.
invece riconosco il loro ruolo importante a livello professionale e di comunicazione.
avatar
sunflower

Messaggi : 2282
Data d'iscrizione : 25.02.13
Età : 30

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima pagina

Messaggio Da La Sкaßalqaatsaя il Mer 13 Mar 2013 - 9:21

io lo trovo molto interessante. però sono sempre e cmq dati statistici sul'attività legata a quel pc non effettivamente all'utente. non puoi sapere se quel file o prodotto o video o chè, è stato visualizzato da me, dal mio amico gay che è venuto a farmi visita, da vecchio zio che si è seduto davanti al mio pc per vedersi la posta e ha aperto una pubblicità oppure dal figlio o dalla fidanzata di mio fratello.

ilproblemaè che più ti tagli fuori da ste cose più rimni isolato dal mondo. io nego tutte le applicazioni perchè nonsopporto che l'aplicazione acceda ai miei dati e pubblichi roba sull a mia bacheca come se l'avessi pubblicata io.

però metto il like a tutto quello che mi pare, alla fine la pubblicità mirata nonmi dà fatsidio, anzi. riesco a trovare lo stesso cose che mi possono interessare che nn siano ciò che mi viene proposto

_________________
si legge SCASSALCÁZZAIA

avatar
La Sкaßalqaatsaя
Admin

Messaggi : 3968
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima pagina

Messaggio Da sunflower il Mer 13 Mar 2013 - 9:32

questo sì,ben venga un uso consapevole ed utile dei social.
avatar
sunflower

Messaggi : 2282
Data d'iscrizione : 25.02.13
Età : 30

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima pagina

Messaggio Da miss marple il Mer 13 Mar 2013 - 12:26

perchè isolamento dal mondo??
basta leggere tutti i giornali anche esteri, visitare siti interessanti anche internazionali, usare google earth, leggere libri e ascoltare musica e tutto questo è possibile sul web, il mondo è lì a portata di mano.
Perchè allora mi devo fossilizzare sulle opinioni di altri, sui gusti degli altri, così passivamente, senza dire la mia opinione.
E' insopportabile per me 'sto pollice alzato in ogni dove e l'importanza che viene data ad averne tanti. A cosa servono?? a sentrsi realizzati perchè c'è qualcuno che la pensa come me?? cosa me ne frega?? a me interessa uno scambio d'idee con persone che ne hanno, a usare il cervello si fa fatica certamente, ma il rinascimento non ci sarebbe stao se non ci fossero state persone che si sono parlate, confrontate nelle proprie esperienze, stimolate dal lavoro e dal pensiero dell'altro. Oggi si delega e non fa per me.
Sono d'accordo con Sun riguardo al fatto che per lavoro sia utile come mezzo di contatto, cioè che se ne faccia un uso veramente ''sociale''
avatar
miss marple

Messaggi : 5556
Data d'iscrizione : 04.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima pagina

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 17 Precedente  1 ... 5, 6, 7 ... 11 ... 17  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum